Andrea Mei il play del 2002 made in B.C. Jesolo

Andrea Mei il ninja del Secis B.C. Jesolo tra canestri da tre, studio e amici

Immaginate un ninja, sì un ninja, il guerriero del Giappone feudale che la leggenda attribuì doti come il camminare sull’acqua, rendersi invisibili e controllare gli elementi naturali.

Ed immaginate un ninja che al posto delle katane, le shuriken e i nunchaku abbia la palla da basket in mano e al ai piedi invece delle scarpe galleggianti un bel paio di scarpe da basket.

Ecco che anche il Secis B.C. Jesolo ha il suo Ninja: è Andrea Mei con un paio di licenze: fare il play maker e segnare da tre punti.

Andrea Mei… nato il 4 luglio… diciannove anni fa è un tipico prodotto del nostro settore giovanile.

In spogliatoio, parole di capitano BCJ, lo chiamano affettuosamente Jeremy Lin, giocatore della Nba che ha girato mezzi States vestendo le casacche tra le altre dei Los Angeles Lakers, Atlanta, Houston Rockets, Brooklyn Nets e Toronto.

Andrea Mei è semplicemente Andrea Mei, studente di informatica al “Volterra”, che si divide tra scuola, pallacanestro e amici. Perché è proprio grazie ai suoi amici che ha iniziato a giocare a basket e che è qui con noi.

“Ho incontrato la pallacanestro quando ero in seconda elementare perché vedevo che tutti i miei amici avevano incominciato ad iscriversi a questo sport e per non fare il nullafacente decisi di aggiungermi a loro” ricorda Andrea Mei.

“Inizialmente lo considerai come un passatempo come tutti i ragazzi a quell’età, ma con l’avanzare del tempo è divenuta una vera e propria passione. Sarò sempre grato al B.C. Jesolo per avermi dato numerose opportunità in questo sport e vorrei ringraziare tutti gli allenatori con cui sono stato perché è grazie anche a loro e ai loro insegnamenti se sono in prima squadra oggi”.

Come ogni giocatore che si rispetti, dal campetto con gli amici al parquet, dall’amatoriale ai Minors e via dicendo, la data di esordio con la prima squadra è indelebile nei pensieri di Andrea.

“L’esordio è avvenuto il 7 settembre 2018 al torneo di Riese in pre-season dove misi dentro una tripla. Un’emozione unica, di gioia e anche motivazionale per cercare di continuare a migliorare ogni giorno”.

La seconda tripla Andrea l’ha segnata lo scorso 17 settembre a Trivignano, in amichevole contro il Vega Mestre, la bomba del 81-88 a 3’24” dalla fine. Un’altra data da ricordare, ma il giorno dei giorni è stato sicuramente il 3 marzo 2019 a Monfalcone con il primo canestro ufficiale con la maglia della prima squadra Secis.

“All’esordio in prima squadra ero molto teso e ansioso, cose comuni per un ragazzo che si introduce nel mondo dei senior infatti a primo impatto notavo una bella differenza di com’è diverso lo stile di gioco dalle giovanili. Per fortuna con l’esordio arriva anche il primo canestro che non si scorda mai. La tripla segnata contro il Mestre l’ho sentita diversa dentro di me. Non era come la prima volta, perché ormai da quando sono in prima squadra cerco sempre di fare le scelte più giuste per aiutare la squadra” ci spiega Andrea con grande onestà professionale.

“Le mie più belle soddisfazioni con gli under sono state le vittorie dei campionati regionali nel lontano 2016 e nel 2018 ma soprattutto sono veramente contento del gruppo che si è formato ad affrontare ogni partita. Quando arrivò la chiamata per venire a giocare con la prima squadra ero contentissimo perché capì che tutto il lavoro affrontato in palestra ha dato i suoi frutti. Con i compagni mi trovo bene e  cercano di aiutarmi dandomi consigli durante gli allenamenti”.

Che c’entra il ninja in tutto questo? Assolutamente nulla, direte voi… Ma chi conosce l’ambiente jesolano del basket sa che dove c’è basket c’è gruppo, dove c’è gruppo, c’è spogliatoio e dove c’è spogliatoio ci sono i pacchi regalo a sorteggio per Natale tra compagni di squadra.

L’occasione è stata alla cena di Natale al Fra Goloso dell’anno scorso. Nell’estrazione “chi fa il regalo a chi” a Paolo Busetto è toccato il bigliettino con il nome di Andrea Mei. E gli ha regalato un costume spettacolare del ninja.

Andrea Mei, poi, indossato il costume ha girato per i tavoli del Fra Goloso facendo gli auguri a tutti di Buon Natale.

Chi ci ha raccontato questo aneddoto sono stati il capitano Matteo Maestrello e Alistair Cortese, due suoi compagni di squadra che hanno condiviso con Andrea il suo esordio tra i senior. A loro va un doveroso ringraziamento, perché non c’è cosa più bella, venire a conoscenza di quei legami che fortificano una squadra e la rendono eterna nel tempo.

Ufficio stampa Thomas Maschietto

Comments

comments

Posted in Uncategorized.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *