Primi in classifica! Secis BCJesolo batte anche gli Aviators di Lugo e vola in testa alla classifica!

Vittoria contro gli Aviators Lugo e primo posto in classifica del girone Oro. Sabato trasferta a Imola, chi vince chiude il girone al primo posto.

 

SECIS BCJESOLO – AVIATORS LUGO 90-45 (23-10,51-24,73-42)

SECIS BCJESOLO: Bovo 17 (10 rimbalzi), Biancotto, Favaretto 9, Simone Rosada 8, Matteo Maestrello 14 (4/6 da tre), Busetto 3, Sipala 25 (6/6 da due, 4/6 da tre), Zamattio 9 (1/1 da tre), Nicola Maestrello 2, Mei, Ruffo 3. Allenatore: Giovanni Teso, vice Matteo Gambarotto.

AVIATORS LUGO: Ciman 11, Bravi 6, Campajola, Di Poce 14, Baroncini, Silimbani 6, Masrè 4, Galassi 1, Bracci 1, Benedetti 2, Arosti. Allenatore: Alessandro Tumidei

 

PRIMIIIIII!!!! PRIMI IN CLASSIFICA e  sabato a Imola c'è il big match che vale il primo posto in vista dei play off che inizieranno il 26 giugno.

Partiamo in quintetto base con Simone Rosada e Zamattino nell’asse play pivot, la licenza di colpire da tre ce l’hanno invece Matteo Maestrello, Biancotto e Sipala. Glia accoppiamenti difensivi ordinati da coach Teso e il suo vice Gambarotto vedono Sipala prendere in consegna

DIFESA E MENTALITA’ DA SUBITO. Era quello che volevamo, per non essere costretti a rincorrere per la terza partita di fila. Il primo quarto si chiude sul 23-10, a 2’18” dalla prima sirena Lugo ha segnato solo 6 punti. Eccola la mentalità. Lo si capisce dall’atteggiamento e dalla postura dei nostri giocatori, sempre pimpanti, giù sulle gambe, testa bassa e pedalare: Ruffo, Busetto, Simone Rosada, Biancotto, è un bel vedere quando pressano a tutto campo, marcando i propri avversari diretti seguendoli anche negli spogliatoi. In pratica la fase di studio dura fino al 9-6 al 4’25” di gioco. Dal 9-6 Matteo Maestrello trascina con due triple di fila (15-6) la meravigliosa serata al tiro dei nostri cecchini. Bovo e Sipala imitano il capitano per il 20-6.

CIMAN E SILIMBANI. Le due principali bocche da fuoco degli Aviators sono Ciman e Silimbani autori di 43 dei 60 punti dell’andata per Lugo. Come sentinelle a difesa della loro area Biancotto e Busetto a secondo di chi è in campo si occupano di Ciman, Silimbani invece deve vederla con Sipala e Bovo. I due al 40’ chiuderanno a referto con 17 punti (11 Ciman, 6 Silimbani).

CAMBIANO I QUINTETTI, NON IL RISULTATO. Dopo la seconda bomba segnata dal nostro capitano Maestrello (15-6), Lugo chiama time out. Giovanni Teso rivoluziona il quintetto. Dentro contemporaneamente Ruffo, Favaretto, Nicola Maestrello e Busetto, rimane del quintetto base il solo Sipala. Un attimo dopo è la volta di Sipala a lasciare il posto a Bovo. Il risultato resta lo stesso. Grande aggressività in marcatura, super atteggiamento e tantissima qualità.

SECIS STRARIPANTE. Il secondo quarto è una meraviglia per i nostri occhi. Dal 23-10 di fine primo tempino, Busetto dalla distanza, Bovo con quattro punti di fila (28-10,30-10), e Zamattio da sotto mettono insieme un gioco di 9-0 in 2’24” di gioco che ci consente di arrivare in un amen a + 22 (32-10). Il nostro Davide ha le braccione lunghe e arriva ovunque in difesa, ostacolo insormontabile per gli attacchi ospiti. Lugo ha il suo secondo migliore momento della gara nel mini parziale di 6-0 (16-32), poi una tripla di Sipala e ancora Bovo dalla media spengono le velleità di rimonta degli Aviators (37-18). Due liberi di SR9 ci portano a + 22 (44-22), un canestro di Favaretto sul + 24 (46-22).

NON C’E’ STORIA NELLA RIPRESA. Rosada apre da tre (54-24), Bovo stoppa Bracci e infila i liberi del 56-24. La furia difensiva di Simone Rosada nel portatore di palla è il più classico esempio di cosa significhi “difendere alla morte”. A Lugo va dato assolutamente il merito di non avere mai smesso di giocare nonostante la serata storta, il risultato ci premia, ma non condanna loro perché gli Aviators come noi non hanno attraversato un periodo facile. Un libero di Favaretto fissa il margine più alto del match sul + 45 (90-45). Mancano all’appello i punti del nostro giovanotto Andrea Mei che ha avuto due occasioni per andare a referto anche con i punti, ma il ferro non è stato “dolce” con lui.

RIMBALZINO RUFFO! Sfavillante e frizzante telecronaca di Fabio Vendramini. Nonostante la riapertura del Pala Cornaro al pubblico, Fabione fa compagnia con la sua saggezza cestistica a chi è rimasto a casa, impossibilitato dal lavoro. Tenendo contro che anche lui, come tutti noi, sta facendo i salti mortali per esserci (Jesolo d’estate è un altro mondo) Fabio si è sbizzarrito in qualche licenza “cestistica”. Ruffo per lui è sempre “Nicolino” e da ieri anche “Speedy”. Per dire appunto Nicolino, Fabio ha fatto un gioco incredibile di destrezza linguistica correggendo “rimbalzino Ruffo” con “rimbalzone Nicolino Ruffo”. Ci è scappato un sorriso proprio perché è venuto talmente fuori naturale e bene che abbiamo subito pensato alla grandezza dell’amicizia che unisce la nostra famiglia del BCJ. E poi il capolavoro di Fabio in cronaca che trasforma l’Arsenio Lupin dei cartoni animati e della leggenda creata dallo scrittore francese Maurice Leblanc nelle fattezze del nostro Davide Bovo “per le braccia lunghissime di Davide che gli permettono di rubare tanti palloni”.

Ufficio stampa Thomas Maschietto (foto di Emma Iris Zorzan, @riproduzione riservata)

Eravamo in debito con Emma per non avere pubblicato le foto scattate contro Ferrara qualche giorno fa.. eccole qui pubblicate!

Comments

comments

Posted in Uncategorized.

Leave a Reply

Your email address will not be published.